L’Acqua di San Giovanni: Erbe, Fiori e un pizzico di Magia

Figlie della Madre

Fiori di campo, erbe profumate e un pizzico di magia: c’è tutto questo nell’acqua di San Giovanni…

Tradizionalmente si credeva che la notte tra il 23/24 Giugno fosse magica. Era la notte delle streghe, la notte del ‘tempo balsamico’.. le donne medicina, esperte erboriste, mentre ancora ardevano i fuochi solstiziali, usavano uscire in questa notte per raccogliere le noci per la tintura e le erbe officinali per i loro ungenti e decotti guaritori. Ma non solo..

Un’altra usanza antica era la preparazione dell’acqua solstiziale, un infuso di piante e fiori spontanei con la ‘rugiada degli dei‘.

Era proprio durante quella sera che il solstizio d’estate fungeva da portale dal quale gli Dei facevano passare i nuovi nati sotto forma di rugiada, imprimendo alla Natura forza e vigore. Da ciò deriva la sua funzione farmacologica dell’acqua solstiziale che si crede abbia il potere di allontanare le malattie…

View original post 419 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...